Kristin Asbjørnsen | The European Music Agency
The European Music Agency works on a national, European and worldwide level with many leading and influential figures on the jazz scene. We are headed by a dynamic and experienced team which is involved in every aspect of production, booking and publicity for all its contracted artist.
jazz, jazz scene, music agency, jazz artist
16224
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-16224,bridge-core-1.0.6,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-title-hidden,vss_responsive_adv,vss_width_768,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

KRISTIN ASBJØRNSEN

La cantante Kristin Asbjørnsen è uno delle artiste più illustri della scena musicale norvegese. Durante l’ultimo decennio, ha ricevuto un’impressionante risposta internazionale di critica e pubblico per la sua musica e la sua voce, unica e graffiante sia sul palco che in studio di registrazione.
The night shines like the day è stato l’incantevole lavoro con cui la Asbjørnsen si è fatta conoscere fuori dai confini nazionali portandola ad esibirsi in tutta europa e portandola in cima alle classifiche della scandinavia. La sua voce unica graffia ed emoziona, e la sua capacità di muoversi oltre i confini del jazz la rendono una delle proposte più interessanti in ambito europeo.

Traces of You

Traces of You è il progetto con cui torna in Italia nel 2019.  Sulla base del suo talento melodico e dei suoi testi poetici, Kristin ha scritto Traces of You per esplorare nuovi campi musicali. Nelle canzoni,  voce, chitarre e kora si intrecciano producendo una  vibrazione meditativa e calda. La musica mostra elementi di musiche provenienti dall’Africa occidentale, ninne nanne e jazz nordico contemporaneo.

Gli ornamenti lirici africani si uniscono in un dialogo giocoso con un universo sonoro di chitarra. Kristin canta in coro con il griot Suntou, usando estratti delle sue poesie tradotte in lingua Mandinka.

Le canzoni sono come sensazioni delicate: le impronte della vita, la presenza e le trasformazioni dell’amore. Le canzoni incantanti della Asbjornsen sono basate sul suo lavoro commissionato per il Global Oslo Music nel 2016. La cantante ha portato il suo nuovo progetto in Italia nell’edizione 2018 del Dromos Festival.

“Kristin Asbjørnsen forse non è mai stata migliore. Una vacanza tenera, bella e commovente, dove la perdita, le varie impronte e l’amore che cambia sono intrisi di calore inclusivo. È affascinante come questo trio unisca la sua armoniosa rete di suoni ed espressioni in una dichiarazione d’amore musicale universale e di uguaglianza. (Aftenposten)