Tigran Hamasyan | The European Music Agency
The European Music Agency works on a national, European and worldwide level with many leading and influential figures on the jazz scene. We are headed by a dynamic and experienced team which is involved in every aspect of production, booking and publicity for all its contracted artist.
jazz, jazz scene, music agency, jazz artist
16885
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-16885,bridge-core-1.0.6,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-title-hidden,vss_responsive_adv,vss_width_768,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

TIGRAN HAMASYAN

La musica di Tigran Hamasyan unisce la potenza dell’improvvisazione jazz, la musica folcloristica della sua terra natale, l’Armenia, e la potenza del rock. Tigran, appena trentenne, è considerato uno dei più straordinari musicisti della sua generazione. Il suono fresco di Tigran viaggia  tra elementi acustici ed elettronici.

La vita di Tigran è stata da subito caratterizzata dalla musica. Cresciuto in una famiglia dove si ascoltava rock e jazz, Hamasyan a tre anni tenta già di capire come eseguire la musica dei Beatles, dei Led Zeppelin o Deep Purple al pianoforte. Quando la famiglia si trasferisce a Yerevan Tigran ha 10 anni e ha appena iniziato a incuriosirsi al jazz. E’ a questo punto che nella sua formazione musicale entra Vahag Hayrapetyan, un insegnante che si era formato con Barry Harris e che come dice il pianista: “Mi ha fatto capire cos’era il jazz e mi ha insegnato il be-bop”. A 13 anni rivaluta la musica delle sue origine e inizia a trarne ispirazione.

Quando Tigran compie sedici anni i genitori, vedendo le sue capacità artistiche e della sorella, decidono di trasferirsi a Los Angeles per dargli maggiori opportunità. Qui fonda il gruppo “Aratta Rebirth”. Nel frattempo la sua carriera ha preso il via. Nel 2003  vince il premio “rivelazioni” al Jazz à Juan e il premio della critica e del pubblico al Festival di Montreux, nel 2006 ottiene il premio come “Best Jazz  Piano” al Thelonious Monk Institute of Jazz.

Nello stesso anno Tigran registra il suo primo albumWorld of Passion,” uscito nel 2009 insieme a Red Hail con gli Aratta Rebirth.  Nel 2015 Tigran ha vinto il prestigioso Paul Acket Award al North Sea Jazz Festival e l’anno successivo ha vinto l’Echo Award (il Grammy tedesco) come migliore album pianistico internazionale dell’anno con  Mockroot.

L’ultimo lavoro di Tigran Hamasyan e secondo album da solista è “An Ancient Observer”.

Downbeat ha definito la musica di Tigran sublime, Brad Mehldau ha detto “Tigran really grabbed me, in this really cool way”.